Marina Martorana è giornalista di attualità, autrice di manuali/saggistica e consulente di comunicazione
Articoli recenti

regione lombardia

E’ nata l’Associazione culturale Spazio Verbano

La cultura può valorizzare un paradiso trascurato?

Spazio Verbano guarda avanti con innovazioni sociali

La novità

È nata l’associazione culturale Spazio Verbano, con sede a Brebbia (VA)Una spinta socioculturale per una zona trascurata, che ha bisogno di solidarietà, di unità e di idee anche fuori dagli schemi, per aprirsi al nuovo e sollecitare proficui confronti. Fondamentali per un necessario sviluppo economico nel territorio.

Bando ai campanilismi quindi, Spazio Verbano non coltiva alcun orticello, anzi, è trasversale alle soggettività locali. L’associazione infatti punta alle innovazioni sociali. Desidera anche creare sinergie e partnership per far crescere le realtà non ancora note o non sufficientemente valorizzate.

Perché Spazio Verbano

Perché…c’è un lembo d’Italia nella provincia di Varese, a cinquanta chilometri da Milano, in area Malpensa International Airport, a pochi passi dal confine con la Svizzera e vicina al resto dell’Europa che non è molto conosciuta. Eppure lussureggiante, dalle origini umane preistoriche, con tramonti mozzafiato e caratteristiche baiette balneabili. Si tratta della sponda lombarda del Lago Maggiore (e dei suoi dintorni), più frequentata da stranieri che da italici vacanzieri.

Mission di Spazio Verbano

La nuova associazione intende valorizzare e promuovere non solo le bellezze dell’area lacustre ricca di natura, arte, storia ma pure i suoi preziosi talenti umani. Come? Con incontri socioculturali, conferenze, workshop, seminari, convegni, presentazione di libri. Tra i tanti argomenti, non mancano poesia, letteratura, psicologia, salute e attenzione all’ambiente.

I fondatori di Spazio Verbano

Membri del consiglio direttivo sono la giornalista Marina Martorana, titolare dello studio di info-comunicazione Martorana&Partners (presidente), Alessandro Terranova (vice presidente) e Sergio Russo (segretario-tesoriere), entrambi di Black Gear Society, realtà di digital communication

Nota di geografia

La provincia di Varese conta 138 Comuni e 7 laghi (oltre a diversi laghetti): Lago Maggiore, Lago di Varese, Lago di Monate, Lago di Comabbio, Lago di Ghirla, Il Ceresio, Lago di Ganna. E il tratto costiero che parte da Sesto Calende si articola per una sessantina di chilometri sino al Canton Ticino. I Comuni che si affacciano sul Lago Maggiore lombardo sono 15: Tronzano Lago Maggiore,Maccagno con Pino e Veddasca, Luino, Germignaga, Brezzo di Bedero, Porto Valtravaglia, Castelveccana, Laveno Mombello, Leggiuno, Monvalle, Brebbia, Ispra, Ranco, Angera, Sesto Calende.

Spazio Verbano si occuperà (anche) dei bellissimi dintorni di questo piccolo paradiso.

Info

L’Associazione culturale Spazio Verbano ha sede a Brebbia (VA), in via Giuseppe Mazzini 14, a Villa Brumar

Email: spazioverbano@gmail.com

Telefono: +39 3483324117

Facebook: https://www.facebook.com/spazioverbano/

Linkedin: https://www.linkedin.com/company/spazio-verbano-associazione-culturale

La sponda lombarda del Lago Maggiore, questa sconosciuta

Grazie per l’attenzione amici reali e virtuali, ma non è tutto. La mia musa ispiratrice è la sponda lombarda del Lago Maggiore, per certi versi la bella addormentata su se stessa, per altri…fa pensare all’indimenticabile Carneade, chi era costui?, oppure si può definire la sconosciuta alla luce del sole. Contrariamente alla dirimpettaia costa piemontese, arcinota. Come è possibile che un’area del laborioso Nord Italia, in Lombardia, a una cinquantina di chilometri da Milano, a una ventina dall’aeroporto di Malpensa e dalla Svizzera, straripante di natura, tramonti, arte, storia, cultura millenaria non sia adeguatamente valorizzata e promossa? Eddai. La zona si articola in un suggestivo sali-scendi collinare tra quattro laghi, oltre al Maggiore ci sono quelli di Monate, Comabbio e di Varese. Il Maggiore e Monate sono balneabili e dalle acque costantemente monitorate e pulitissime, gli altri no. Si dovrebbe far qualcosa di concreto, trascurarla è un grande, enorme spreco di risorse. Sarebbe importante agire per lo sviluppo socioeconomico nonché per l’affascinante turismo slow lacustre, i comuni della provincia di Varese che si affacciano sul lago Maggiore lungo una sessantina di chilometri, sino al confine elvetico, sono quindici: Tronzano Lago Maggiore,  Maccagno con Pino e Veddasca, Luino, Germignaga, Brezzo di Bedero, Porto Valtravaglia, Castelveccana, Laveno Mombello, Leggiuno, Monvalle, Brebbia, Ispra, Ranco, Angera, Sesto Calende.

I miei gialli sono ambientati qui, sulla sponda lombarda del Verbano, in uno scenario spettacolare che spero possa diventare un pochino più noto…almeno per chi li leggerà.