Marina Martorana è giornalista di attualità, autrice di manuali/saggistica e consulente di comunicazione
Articoli recenti

Marco Cappato

Anche a Varese la cellula Associazione Luca Coscioni, inaugura domenica 14 ottobre

Liberi fino alla fine nella legalità: anche a Varese inaugura una cellula operativa dell'Associazione Nazionale Luca Coscioni

Domenica 14 ottobre 2018 , alle ore 16, nella Sala Montanari ( ex cinema Rivoli) di Varese evento inaugurale della Cellula Coscioni Varese, il nuovo importante riferimento territoriale per informarsi su tematiche nazionali relative ai diritti umani, di stretta attualità e non ancora tanto note.

L'incontro in Sala Montanari:
per discutere della delicata questione dell'eutanasia - dai punti di vista etici e legali - e del recente testamento biologico

I relatori:
- Avvocato Massimo Rossi ( legale di Marco Cappato nel processo per il DJ Fabo)
- Matteo Mainardi ( coordinatore della campagna Eutanasia legale in Italia)

Presenta Michael Muscolino, Presidente Cellula Coscioni Varese

Precisazione:
Non tutti ancora sanno che il 22 dicembre 2017 è stata approvata la Legge numero 219 ( che regolamenta il testamento biologico) , o comunque non ne conoscono bene i contenuti. Riportiamo i primi due articoli della suddetta per amor di chiarezza.

Art. 1
Consenso informato

1. La presente legge, nel rispetto dei principi di cui agli articoli 2, 13 e 32 della Costituzione e degli articoli 1, 2 e 3 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea, tutela il diritto alla vita, alla salute, alla dignita' e all'autodeterminazione della persona e stabilisce che nessun trattamento sanitario puo' essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata, tranne che nei
casi espressamente previsti dalla legge.
2. E' promossa e valorizzata la relazione di cura e di fiducia tra paziente e medico che si basa sul consenso informato nel quale si incontrano l'autonomia decisionale del paziente e la competenza, l'autonomia professionale e la responsabilita' del medico. Contribuiscono alla relazione di cura, in base alle rispettive competenze, gli esercenti una professione sanitaria che compongono l'equipe sanitaria. In tale relazione sono coinvolti, se il paziente lo desidera, anche i suoi familiari o la parte dell'unione civile o il convivente ovvero una persona di fiducia del paziente medesimo.

ll testamento biologico, o biotestamento, è quindi un documento legale redatto da una persona per specificare, in anticipo, i trattamenti sanitari da intraprendere in caso di impossibilità futura a manifestare la propria volontà a causa di malattie e altre condizioni invalidanti. I suoi cari sapranno così come comportarsi per rispettare la sua volontà. Il tutto all’interno di una relazione trasparente e informata tra medico, paziente e familiari.
I testamenti biologici sono raccolti e conservati nei Comuni di tutta Italia.

Per informazioni, scrivere a : cellulavarese@associazionelucacoscioni.it

 

 

Incontro con Marco Cappato (e il biotestamento): il 30 settembre a Besnate (VA)

Un libro per aiutarci a scegliere il nostro futuro. Marco Cappato presenta nel varesotto il suo "Credere, (dis)obbedire, combattere”

Focus dell'interessante incontro di domenica 30 settembre, ore 16, nella Sala Consiliare del Comune di Besnate (VA) sarà il Testamento biologico.

Una grande conquista civile, una battaglia portata avanti per anni da Marco Cappato (e dai Radicali dell'Associazione Luca Coscioni) che si è concretizzata in legge lo scorso dicembre. Si tratta di una perla legislativa ancora poco nota, fatto che ha indotto l’Amministrazione besnatese a intraprendere questa iniziativa per informare in maniera compiuta e diffusa la cittadinanza sull’istituzione del Registri.

Il testamento biologico, o biotestamento, è un documento legale redatto da una persona per specificare, in anticipo, i trattamenti sanitari da intraprendere in caso di impossibilità futura a manifestare la propria volontà a causa di malattie e altre condizioni invalidanti. I suoi cari sapranno così come comportarsi per rispettare la sua volontà. Il tutto all’interno di una relazione trasparente e informata tra medico, paziente e familiari.

I testamenti biologici sono raccolti e conservati nei Comuni di tutta Italia.

L'evento, organizzato dall'Assessore alla Cultura di Besnate Giuseppe Blumetti, non poteva che avere come ospite d'onore Marco Cappato e il suo libro “Credere, (dis)obbedire, combattere” (Rizzoli editore) in cui l'autore spiega che “l'obiettivo non è violare le regole, ma cambiare le regole”. Il testo tratta di eutanasia e testamento biologico (concetti ben distinti) ma non solo: droghe, sessualità, internet, genetica, scienza e diritti umani. Puntualizzando le molte norme che, in diversi campi, minacciano la libertà di scelta, criminalizzano comportamenti diffusi e realtà sociali ineliminabili.

Domenica prossima a Besnate ne parleranno, insieme a Marco Cappato, l'assessore Giuseppe Blumetti e l'avvocato Stefano Tonelli

 

 

Votiamo per le libertà civili? Raccolta firme lombarde in corso

È da poco stato presentato il programma della lista +Europa con Emma Bonino, che correrà alle prossime elezioni per un’Europa federale democratica, che promuova le libertà civili ed il diritto alla scienza, contro i nazionalismi ed i proibizionismi. Marco Cappato la sostiene con forza, pur non candidandosi per non interferire con il processo in corso a Milano. In questi giorni stiamo organizzando la raccolta delle firme sul territorio lombardo per la presentazione della lista anche alle regionali, e per la proposta di legge di iniziativa popolare “Più democrazia, più sovranità al cittadino”, volta a facilitare l’accesso da parte delle persone agli strumenti di partecipazione popolare