Marina Martorana è giornalista di attualità, autrice di manuali/saggistica e consulente di comunicazione
Articoli recenti

alessandro pellizzari

Presentazione Verbano Rebus a Milano, martedì 21 novembre

L'appuntamento milanese mi emoziona sempre un po'. Milano è la città dove sono nata, cresciuta, vissuta. E dove abita la maggior parte dei miei Amici. Beh, a dire la verità Milano in sé non mi manca proprio, sto troppo bene nel mio adorato paesello lacustre, in mezzo alla natura e ai suoi poliedrici spettacoli. Però Milano rappresenta per me tanti bei ricordi e moltissime belle persone... che non ho certo perso e spero di rivedere (anche) in questa occasione

Il nuovo thriller ambientato lungo la sponda lombarda
del Lago Maggiore
tra arte, natura e storia millenarie

 Martedì 21 novembre, ore 19
alla trattoria Victoire da Nada

in viale Molise 61 a Milano (passante Porta Vittoria)

presentazione del giallo

C:\Users\gioangeli\Desktop\cover Verbano Rebus.jpg

Conduce l'incontro il giornalista Alessandro Pellizzari

L'attore Luca Maciacchini leggerà brani del romanzo

E chi desidera fermarsi a cena, potrà scegliere
tra
due gustosi menu casalinghi  – uno per  vegetariani, l'altro per onnivori – eccezionalmente a soli 15 euro (acqua e vino compresi)

 

Alessandro Pellizzari col suo blog al Besozzo Beauty Wellness

Domenica 25 giugno, alle ore 15.45 del Besozzo Beauty Wellness - nello spazio dell’ex copertificio Sonnino - avremo come relatore Alessandro Pellizzari, giornalista, scrittore, esperto di medicina, salute e sanità. Presenterà il suo omonimo e seguitissimo blog sul benessere della vita di coppia, o meglio ancora, sui rapporti tra uomo e donna. Pellizzari, classe 1961, sposato e con tre figli, ha iniziato la sua vita professionale al Corriere della Sera. Nel 1993 approda al settimanale Starbene della Mondadori di cui oggi è vicecaporedattore. Cinque anni fa, incaricato dal suo giornale di occuparsi anche di social network, segue un master one-to-one con un guru del web, Massimiliano Monti. E per meglio capire il complesso meccanismo sociotecnologico della rete, pensa di abbinare alla teoria la pratica: inizia così a scrivere una sorta di diario on line. “Ho tante amiche donne belle, intelligenti, simpatiche eppure single – racconta – e mi è sorto spontaneo tentare di dare una risposta alla inevitabile domanda ‘come mai non riescono a trovare un compagno nel mercato degli uomini papabili?’, come lo definisco io”. Un successo. Inizia a ricevere email, commenti, richieste di consigli da parte dell’universo femminile. Prosegue quindi giocoforza nel trattare di volta in volta le variegate tematiche relazionali tra i due sessi. Attualmente il suo blog coinvolge 700 mila lettori annui, 80% donne dai 25 ai 50 anni e 20% uomini. Ma qual è il post numero uno del blog? “Per la fascia più giovane – spiega Pellizzari – il più gettonato in assoluto è stato ed è ‘lui non mi scrive, non mi risponde, non mi telefona: perché?’ . Invece – prosegue – per le followers adulte il filone principale riguarda gli amanti, con tutte le problematiche del caso: io lo amo ma lui è sposato, dice di non far più sesso con la moglie, dice di essere separato in casa, dice che il suo matrimonio è solo una facciata…però non lascia tutto per me: perché?” E via così, con centinaia di richieste e sue risposte on line basate essenzialmente sul buon senso. “Non sono uno psicologo né un sessuologo, ci tengo a precisarlo – continua Pellizzari - da quanto mi dicono/scrivono le mie lettrici credo che la forza del mio blog sia quella del cronista: essere pratico e diretto nel dare consigli concreti, e con un linguaggio chiaro, appunto, giornalistico” – Poi aggiunge: “Un terzo delle donne che mi contatta vive però un profondo disagio interiore, in questi casi il mio suggerimento è di rivolgersi a uno specialista per un adeguato supporto terapeutico”. Una intensa esperienza, quella di Pellizzari, nell'ascoltare con curiosa sensibilità le mille storie umane, nonché nel porsi come ago della bilancia tra uomini e donne. Affascinante percorso che gli piacerebbe, in futuro, agganciare a una trasmissione tivù. E perché no, i presupposti non mancano di certo. Infine viene da chiedergli quale sia la sua opinione sull’eterno conflitto, gioco, dilemma tra le due parti. Conclude Pellizzari:” Dal mio osservatorio oggettivo son certo che nelle relazioni di coppia le donne siano migliori degli uomini, io sto dalla loro parte. Si comportano meglio, in modo più serio e corretto. Per capirci, se capita a una sposata di avere un amante, in genere non mente al nuovo arrivato, è schietta: ho la mia famiglia e ci tengo, tra noi si tratta solo di sesso, di evasione. Al contrario degli uomini, di solito furbacchioni, illusori, spesso cinici e senza pietà”. Detta da un uomo vale doppio e possiamo crederci. Bravo Alessandro.