Marina Martorana è giornalista di attualità, autrice di manuali/saggistica e consulente di comunicazione
Articoli recenti

Archivi del mese: marzo 2017

Comunicazione? Consulenze anche via telefono o Skype

Cari tutti, non essendo la comunicazione il cosiddetto pezzo forte della splendida provincia di Varese...abbiamo il piacere di informarvi che è nato Studio21PerTe. Studio 21 Brebbia, a seguito di varie richieste, ha infatti appena lanciato un innovativo servizio di consulenza sulla scia del counseling anglosassone, dedicato alle persone che hanno poco tempo o molta fretta… oppure risiedono in città ben distanti geograficamente dalla nostra area, come sapete siamo attive a livello nazionale. Si tratta di consulenze orientative, telefoniche o via Skype, che abbiamo battezzato Studio21PerTe perché vogliono essere un aiuto a chi deve comunicare. In orari prestabiliti della giornata – la mattina dalle 11 alle 12 e la sera dalle 18.30 alle 19.30 – le giornaliste titolari di Studio 21 Brebbia saranno a disposizione di chi ha bisogno  di un consiglio di comunicazione, per ottimizzare/valorizzare/promuovere la propria azienda o attività. La nostra prestazione professionale intende essere alla portata di tutti, con costi consequenziali (e si regolamenta con bonifico bancario).   30 euro per una consulenza di 30 minuti 50 euro per una consulenza di 60 minuti.  Dal branding a come caratterizzare l’immagine, dalle modalità per organizzare un evento, ai suggerimenti per promuovere un libro o una mostra. E via così, spaziando nell’ampio ventaglio dei quesiti inerenti la comunicazione più efficace da attuare, on e off line. Durante il colloquio il titolare di una società o di un negozio potrà illustrare la propria situazione e chiedere un parere su come far decollare la propria attività. Studio21PerTe potrà dare una mano concreta anche a chi è in cerca di maggior visibilità: studi professionali che mirano a conquistare nuovi clienti, scrittori che desiderino presentare i propri libri, artisti che vorrebbero promuovere i propri video o lavori artistici, politici che si stanno preparando ad affrontare la propria campagna elettorale per le amministrative.   Il nostro obiettivo - anche in questo caso - resta in primis quello di sempre nella provincia di Varese: promuovere e rivalutare aziende, enti, società e singoli all’insegna dello sviluppo socioeconomico del territorio che amiamo (e nel quale viviamo e operiamo) Ma, grazie alle avanguardistiche tecniche di comunicazione, si estende anche nel resto dell'Italia.  Vi aspettiamo on line..a presto!

Esempi reali di comunicazione balenga

Newsletter numero 4 - marzo 2017 di Studio 21 Brebbia

Cari tutti, come state? Noi benone e speriamo altrettanto per voi! Nelle scorse newsletter avete letto qualche informazione sulla cultura millenaria della comunicazione, regole, tecniche. Ma si sa… tra il dire e il fare, c’è di mezzo l’oceano.

Eppure per imparare a comunicare con efficacia, nel modo giusto, usando le parole più calzanti, oggi la panoramica dell’istruzione pullula di università, master, stage, corsi ad hoc.

Invece tanti giornalisti ricevono quotidianamente quintali di comunicati stampa balenghi, da provette agenzie assoldate da aziende, enti e associazioni per instaurare un rapporto con i media. E restano come minimo allibiti da forma e contenuti… Ridere, piangere o… cestinare le missive?

Riportiamo, a titolo esemplificativo, quanto pubblica su Facebook la collega Rosanna Santonocito, attenta giornalista de Il Sole 24 Ore che ci ha gentilmente concesso di divulgare parti del penoso materiale che riceve. 

Grazie Rosanna! Altrimenti… potrebbe sembrare che ce lo inventiamo noi! 

Amici fan del comunicato balengo, ditemi che il "lunch placé" non è STRAORDINARIOOO????!!!

Batte persino la startup di materassi e la mission & filosofia del brand!!!!!

Gentile Rosanna,  Abbiamo il piacere di invitarvi al press lunch di presentazione di xxx, la prima startup di materassi 100% online…. Per l’occasione saranno presenti 3 fondatori che comunicheranno in esclusiva, e per la prima volta in Italia, la mission e la filosofia del brand oltre agli obiettivi a medio-lungo termine per il mercato italiano. L’appuntamento è previsto per xxx da xxx. Ci farebbe molto piacere se tu o  qualcuno della redazione riuscisse a partecipare a questo incontro; ai fini organizzativi, trattandosi di un lunch placé, posso chiederti gentilmente la possibilità di darci un riscontro entro venerdì 3 febbraio?

Divertimento dell'Ora del Kommiunichetor Dilettante??

Buongiorno Rossana, Le scrivo per sapere se ha notizie circa la possibile partecipazione al press lunch di presentazione di xxx, la prima startup francese di materassi 100% online che, dopo l’enorme successo ottenuto in Francia (oltre 10.000 materassi venduti nel 2016), ha deciso di svilupparsi anche all’interno del mercato italiano. Per l’occasione saranno presenti 3 fondatori di xxx che comunicheranno in esclusiva, e per la prima volta in Italia, la mission e la filosofia del brand oltre agli obiettivi a mediolungo termine per il mercato italiano.

A partire dal nome sbagliato RoSSana e dallo squisito copincolla del primo messaggio… ma il capolavoro di dilettanteria è "sapere se ha notizie circa la possibile partecipazione" . Ma da quando le notizie le devo dare io a loro? E la partecipazione è per forza DI QUALCUNO, anche adesso che "uno vale uno"...

Dalla Neolingua dei kommiunichetors, ecco la perla del giorno, finora insuperata

"Date le restrizioni della location avremmo bisogno di una conferma entro domani per inserire i vostri nominativi negli accrediti"

.. ah, la location "ristretta" è lo Stadio di San Siro ... Alè!!!

Insomma, stralci di scritti in teoria professionali che rispecchiano il pressapochismo della nostra società, impoverita di energia costruttiva, in primis dalla triade casta, corruzione e nepotismo. E che, non solo nel campo della comunicazione, annovera schiere di mononeuronici dilettanti - di ogni sesso ed età - al timone. Come dire, le persone sbagliate nei ruoli sostanziali non possono che produrre danni. O essere derise.

 

La sponda lombarda del Lago Maggiore, questa sconosciuta

Grazie per l'attenzione amici reali e virtuali, ma non è tutto. La mia musa ispiratrice è la sponda lombarda del Lago Maggiore, per certi versi la bella addormentata su se stessa, per altri...fa pensare all'indimenticabile Carneade, chi era costui?, oppure si può definire la sconosciuta alla luce del sole. Contrariamente alla dirimpettaia costa piemontese, arcinota. Come è possibile che un'area del laborioso Nord Italia, in Lombardia, a una cinquantina di chilometri da Milano, a una ventina dall'aeroporto di Malpensa e dalla Svizzera, straripante di natura, tramonti, arte, storia, cultura millenaria non sia adeguatamente valorizzata e promossa? Eddai. La zona si articola in un suggestivo sali-scendi collinare tra quattro laghi, oltre al Maggiore ci sono quelli di Monate, Comabbio e di Varese. Il Maggiore e Monate sono balneabili e dalle acque costantemente monitorate e pulitissime, gli altri no. Si dovrebbe far qualcosa di concreto, trascurarla è un grande, enorme spreco di risorse. Sarebbe importante agire per lo sviluppo socioeconomico nonché per l'affascinante turismo slow lacustre, i comuni della provincia di Varese che si affacciano sul lago Maggiore lungo una sessantina di chilometri, sino al confine elvetico, sono quindici: Tronzano Lago Maggiore,  Maccagno con Pino e Veddasca, Luino, Germignaga, Brezzo di Bedero, Porto Valtravaglia, Castelveccana, Laveno Mombello, Leggiuno, Monvalle, Brebbia, Ispra, Ranco, Angera, Sesto Calende.

I miei gialli sono ambientati qui, sulla sponda lombarda del Verbano, in uno scenario spettacolare che spero possa diventare un pochino più noto...almeno per chi li leggerà.